Tutti conoscono la figura dell’ostetrica, “quella che fa nascere i bambini”, in realtà c’è molto altro. Innanzitutto a far nascere un bambino ci pensa la sua mamma, è lei la protagonista di questo evento meraviglioso che è la nascita. L’ostetrica è il professionista sanitario che assiste, accompagna e tutela in autonomia i parti fisiologici, e affianca il medico ginecologo in quelli patologici.

Ma non è finita qui. Essere ostetrica significa aver completato un percorso di studi universitario e aver sostenuto un esame di stato abilitante che fornisce le competenze per affiancare la donna in tutte le sue fasi di vita.

L’ostetrica lavora in ottica salutogenica per promuovere la salute attraverso la ricerca di risorse (interne o esterne) e opportunità che aiutino la donna individuare gli elementi che favoriscono e mantengono il suo stato di salute e benessere. Un approccio totalmente diverso da quello medico che lavora sulle cause e i trattamenti delle malattie. Secondo la definizione di Antonovsky, salutogenesi è tutto ciò che permette alle persone, anche in situazioni di forte avversità di compiere scelte consapevoli di salute utilizzando risorse, accrescendo le proprie resilienza e capacità pro-attiva.

Ma quindi cosa fa l’ostetrica?

L’ostetrica è a fianco delle bambine e delle giovani ragazze (ma anche dei loro compagni maschi) attraverso progetti di educazione all’affettività, alla scoperta del proprio corpo e del ciclo mestruale e alla sessualità.

L’ostetrica è a fianco delle donne in età fertile per la scoperta e il riequilibrio del proprio ciclo mestruale, per l’educazione a una fertilità consapevole, per la salute intima e la prevenzione dei tumori della sfera genitale femminile attraverso educazione ed esecuzione di test di screening (pap test o HPV DNA test).

L’ostetrica è a fianco delle donne e delle coppie che desiderano una gravidanza, attraverso consulenze per migliorare le chances di concepimento e l’avvio di un percorso di maternità consapevole. Se la coppia lo desidera e la gravidanza è fisiologica, l’ostetrica può seguire la gravidanza in autonomia, dando indicazione sugli esami da eseguire per monitorare la gravidanza, valutando di mese in mese l’accrescimento e il benessere fetale e accompagnando la coppia nei mesi di gestazione.
L’ostetrica organizza e promuove corsi preparto che hanno lo scopo non solo di fornire le informazioni necessarie per affrontare preparati e compiere scelte consapevoli il momento della gravidanza, del travaglio, il parto, l’allattamento e la vita della nuova famiglia, ma anche di sostenere le coppie nelle loro scelte di genitorialità e nel raggiungimento di un’autonomia decisionale.

L’ostetrica è a fianco dei bambini sani, per tutelare la loro crescita e il loro sviluppo. Affianca le madri durante l’allattamento, qualsiasi tipo di allattamento esso sia, con informazioni, supporto, sostegno non giudicante affinchè questo percorso sia il più sereno possibile. Aiuta i genitori a comprendere i bisogni dei neonati per favorire uno sviluppo sereno, lavora per rafforzare il rapporto della triade (mamma, bambino, papà) attraverso l’insegnamento del massaggio neonatale, i percorsi di acquaticità, le consulenze in puerperio e l’avvio allo svezzamento.

L’ostetrica è a fianco delle madri, nella tutela del loro corpo dopo il parto attraverso la rieducazione del pavimento pelvico, l’accompagnamento del puerperio con i suoi momenti di gioia e con le sue difficoltà.

L’ostetrica è a fianco delle donne mature, che si avvicinano alla menopausa o che sono già in climaterio, sostenendole in questo nuovo capitolo di vita e promuovendo il loro benessere intimo.

Presso Fisiovco è attiva una collaborazione con la Dott.ssa Chiara Andreello, nata a Milano nel 1988 e laureata con lode in Ostetricia presso l’Università degli Studi dell’Insubria a Varese nel 2019.

Dopo un’esperienza presso il dipartimento materno infantile dell’ospedale Castelli di Verbania, decide di concentrarsi sull’attività in libera professione per poter accompagnare le donne nel loro percorso di salute a 360°, accogliendo le donne in studio o raggiungendo le famiglie a domicilio.

Nel 2018 segue un corso di formazione presso il MIPA centro studi sulle metodologie di conduzione dei corsi di accompagnamento alla nascita, tra il 2019 e il 2020 approfondisce la gestione delle gravidanze fisiologiche a basso rischio ostetrico, mentre tra il 2020 e il 2021 partecipa a corsi di formazione per l’equilibrio mestruale, l’utilizzo di coppette mestruali e il benessere intimo femminile.
Dal 2021 gestisce un progetto di educazione all’affettività presso le scuole elementari.
Nel 2022 ottiene la certificazione CONI come acquamotricista perinatale, per le donne in gravidanza e i neonati.

Segue le donne nel riequilibro del ciclo mestruale e nel loro benessere intimo; affiando le famiglie con corsi di accompagnamento alla nascita, la gestione della gravidanza fisiologica, l’allattamento, lo svezzamento, il massaggio infantile, corsi di acquaticità

 

Per info e prenotazioni contattare Chiara Andrello, 3395833929.